Passa al contenuto principale
Topic: Puristi: si o no (Letto 30446 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Puristi: si o no

Ho deciso di aprire questo topic per capire come concepite il falco.
Il vostro Nighthawk é completamente originale ?  Avete apportato delle modifiche,  o vorreste farlo?  Oppure lo avete acquistato con delle modifiche e vorreste riportarlo alle condizioni originali.

Io sono un purista 100%,   il falco mi piace così come é stato progettato e mi piace tanto il faro rettangolare,   forma che suscita sempre motivo di discussione.
Forse l'unica modifica che avrei gradito di fabbrica sono gli specchietti che avrebbero potuto realizzare cromati.
E voi ?

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 1
Onestamente io mi sono trasformato, evoluto,  preferisco dire, dopo il mio incidente
ero convinto di modificare il falco nel colore e su qualche  accessorio, non una
trasformazione di fondo come nelle racer-cafe ma quel poco che la avrebbe fatto
diventare più personale, tanto è vero che avevo già iniziato a fare dei lavoretti
e a prendere i primi pezzi da altri modelli, con la scoperta del forum tinga e la scoperta
de la cultura "purista" finalmente ho capito il concetto e credo. come dicevo prima, di
essermi in qualche modo evoluto, adesso non concepisco un falco che non sia completamente
originale e se apporterò qualche modifica sarà soltanto se mi resta a casa il pezzo originale
in modo  di tornare alla condizione precedente quando voglio.
:cin:

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 2
io sono un talebano estremista...
assolutamente originale in ogni sua parte
ho solo le marmitte della sito e prima o poi cercherò di acquistare quelle a fetta di salame che mi piacciono molto
probabilmente la nostra moto ha delle incronguenze di stile, ma è personale per questo love love love
fulvio

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 3
Estremista della purezza anch'io!!! :up:
:lamp:
Bip Bip
Nighthawk 650 - 1987

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 4
...  :hallo: prima mi bastava che il particolare fosse compatibile e che il Falco funzionasse a dovere, ultimamente a furia di vedere moto "SPLENDENTI" mi è venuta voglia di sostituire le parti non originali e di darci dentro con l'olio di gomito..... dovrò però aspettare che mi passi la tendinite :boh:, quindi mi sa che arriverà l'inverno.....

Buona :lamp: :lamp:

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 5
Per me 100% come mamma Honda l'ha fatta.

(fintantochè non sostituirò i supporti frecce con un analogo aftermarket comprato su ebay l'anno scorso...)

Come accessori poi ho montato un orologio da manubrio e dei supporti per proteggere le saddlebags dal contatto con la ruota posteriore. Per trasferte plurigiornaliere forse rimonterò il portapacchi per alloggiarci una borsa.

ciao ciat

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 6
secondo mè la moto come la casa riflette la personalità di chi la usa,a parte qualche eccezzione

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 7
Ah belli . . .  lo so che sono una minoranza, ma mi piace che si sia aperto questo tupic per approfondire l'argomento. Dopo, che è domenica e la famiglia, dopo un sabato dedicato solo a me, mi reclama.

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 8
Se in uno scavo archeologico si ritrovasse la biga con cui Achille ha trascinato il corpo di Ettore attorno a Troia, probabilmente non avrebbe più le ruote. A nessuno verrebbe in mente di montarcene un paio in lega leggera per andarci comodamente in giro. Dove sta la differenza? Quello è un veicolo da museo, le nostre sono mezzi che non sono da museo, ma il loro "valore" è nell'uso e nell'appagare i desideri del proprio proprietario. Per fortuna abbiamo delle teste diverse ed ognuno ha i propri gusti, che vanno rispettati anche se, per noi, qualcuno invece del senso del bello, ha quello dell'orrido.
Questo vuol dire che è giusto che ognuno adatti il proprio mezzo alle proprie necessità, gusti e desideri. Quindi io non sono uno per l'originale al 100%. Ad esempio non mi scandaliizzerei se uno si comprasse uno scooter anni '70 (Vespa o Lambretta) e, sapendo che hanno problemi per accendersi, modificasse l'accensione con una elettronica per poterla usare tutti i giorni e farla partire al primo colpo di pedivella.
Anche Chiat, senza saperlo la pensa come me: parte dicendosi purista al 100%, poi concede una possibilità per la sostituzione dei supporti delle frecce (che non sono belli esteticamente) e non svolgono la loro funzione. Poi il portapacchi .... un altro diceva che gli specchietti erano meglio cromati (sulla rossa, sulla blu meglio neri). Ed il parabrezza? Io lo monto solo sulla Vespa, ma non me ne frega nulla se la decalcomania me l'hanno montata un poco storta. Nessuno ha parlato degli scarichi. C'è una voce, che non si sa se è vera od una leggenda metropolitana, che Carlo Verdone si sia fatto rifare gli scarichi esattamente come quelli della Honda. Costo ... 2.600 euro, il valore di un esemplare messo più che bene. Questo significa che il costo della sostituzione con parti "originali" accresce il valore economico del mezzo, ma non nella stessa maniera. Detto questo la moto deve piacere al proprietario e questo è un fatto soggettivo. Personalmente, oltre il supporto e le frecce, che ho cambiato, penso che il Nighthawk è bello così com'è, faro rettangolare compreso. Qualche cosa in più si poteva fare per il codone ed il parafango posteriore, ma lasciamolo così.
Invece il Cx Custom sono sempre stato combattuto tra lasciarlo originale e personalizzarlo.
Per mia fortuna ora ne ho due in discrete condizioni ed un terzo di riserva.
Ho deciso di farne uno coatto (la Koatt'Honda), uno come mamma honda l'ha concepito ed il terzo sacrificarlo per le parti di ricambio. Customizzare la propria moto è più impegnativo che reperire le parti originali. Ci vuole fantasia, competenza e gusto. Sono ancora lontano dal risultato a cui voglio arrivare, ma un giorno ci arriverò.

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 9

.....
Anche Chiat, senza saperlo la pensa come me: parte dicendosi purista al 100%, poi concede una possibilità per la sostituzione dei supporti delle frecce (che non sono belli esteticamente) e non svolgono la loro funzione.
.....


Ehi Savi, quando dico nuovi supporti frecce, non parlo di voler installare frecce diverse dall'originale, ma di un pezzo (vedi foto) aftermarket, identico all'originale acquistabile su cmsnl, ma dal costo di 1/4!

Quindi, anche se a volte ho dei pensieri che non condivido, penso di poter confermare che per quanto possibile (ergo fintantochè si troveranno i pezzi) cercherò di lasciare la moto come mamma l'ha fatta :-)

Credo di rimanere coerente anche se consideriamo gli accessori, che non vanno intesi come una modifica della moto: se aggiungo un orologio, un portapacchi, un parabrezza, ecc.. non modifico la struttura della moto. Sono pezzi che, come si sono aggiunti, si tolgono (e per quanto riguarda il portapacchi, dovessi metterlo per necessità, vedrò di toglierlo il prima possibile).

Diverso montare specchietti cromati, fare uno scarico 4 in 1, sostituire il faro quadrato con uno tondo, montare degli ammortizzatori a gas, mettere una bella e comoda sella Corbin, ecc.... Qui tolgo un pezzo originale e lo sostituisco e quindi introduco una modifica.

Ciò detto, non nego che vedo in rete molte nighthawk trasformate in modo stupendo e mi piacerebbe anche averne una. Come anche, per fare un esempio del nostro gruppo, mi piace molto il grigio del falco di Riccardo!

In conclusione, ognuno può trovare il suo bello e il suo utile, chi nel mantenere l'originalità, chi nel modificarla (magari migliorarla) :-)

ciao e grazie per il gruppo che hai creato su uozzap, ci farà comodo per la due giorni
ciat




Re:Puristi: si o no

Risposta n. 10
...io sono molto combattuto....
..da un lato la mania purista mi spinge a lucidare e salvaguardare quello che ho, per quanto ormai consunto e rovinato dal tempo e dall'uso...
..dall'altro il lato oscuro della forza è sempre presente ed ogni tanto qualcosa in mente mi viene...
..quando provo a suonare gli "ex-clacson" e la raucedine degli anni appanna il suono tanto da renderlo quasi inudibile, mi viene la voglia di montare due trombe cromate e splendenti sotto LO SPLENDIDO FARO SQUADRATO che non cambierei mai per nessun motivo al mondo....
..a proposito, forse lo avrete capito, ma il faro squadrato è una delle cose che del falco mi piacciono di piu'....
..per me si incastona meravigliosamente tra gli steli della forcella anni '80 (lunghissima) ed il cruscotto (squadrato anche lui), dove invece un faro tondo sarebbe un pugno in un'occhio...
...il 650 in particolare secondo me, è invecchiato molto bene e forse solo in alcuni particolari...
..ha una linea classica ma non vecchia, come ad esempio invece (secondo il mio gusto) ha il 450 e tantissime altre moto dell'epoca ed anche piu' giovani della nostra...
..ad esempio, prima del falco, mi era venuto in mente il Kawasaki GPz550 unitrak (moto che ho avuto negli anni suoi) e che visto oggi sembra ormai un vecchio catafalco....
..ma forse, vedendone anche altri, quella di resistere esteticamente al peso degli anni, è una caratteristica comune un po a tutti i "customeggianti"....Harley Davidson e Vmax docet....
Il Lato oscuro della forza è in agguato...
...passare è un attimo....

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 11
secondo mè del falco c'è da buttare solo gli ammortizzatori che non lavorano bene e al limite mettere due molle progressive alle forcelle poi per il resto secondo mè va a snaturare la moto o la linea.mettere una cosa cua una la diventa una cosa posticcia.altrimenti fare una cosa radicale spogliarla e partire da telaio e motore e farla cafe racers o a proprio gusto

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 12
Se siamo qui è perché apparteniamo alla romantica categoria dei "motociclisti d'epoca", ovvero per noi è storia ciò che per la maggior parte della gente (inclusi tanti altri motociclisti) è semplicemente "vecchio".

In quanto tali, abbiamo una missione comune: conservare/ripristinare in originale e in tutta la loro "antica" bellezza mezzi che altrimenti sarebbero condannati ad arrugginire in qualche scantinato (o peggio a finire sotto la pressa), e per quanto possibile così tramandarli ai posteri, senza modifiche o aggiunte aftermarket.

Forse un giorno sarò costretto a dar via una o più delle mie adorate vecchiette, ma non le venderei mai a chi non avesse la mia stessa passione e mi garantisse lo stesso impegno, sia pur con qualche anno di meno...






Re:Puristi: si o no

Risposta n. 13

Se siamo qui è perché apparteniamo alla romantica categoria dei "motociclisti d'epoca", ovvero per noi è storia ciò che per la maggior parte della gente (inclusi tanti altri motociclisti) è semplicemente "vecchio".

In quanto tali, abbiamo una missione comune: conservare/ripristinare in originale e in tutta la loro "antica" bellezza mezzi che altrimenti sarebbero condannati ad arrugginire in qualche scantinato (o peggio a finire sotto la pressa), e per quanto possibile così tramandarli ai posteri, senza modifiche o aggiunte aftermarket.

Forse un giorno sarò costretto a dar via una o più delle mie adorate vecchiette, ma non le venderei mai a chi non avesse la mia stessa passione e mi garantisse lo stesso impegno, sia pur con qualche anno di meno...


Condivido   :up:  


Re:Puristi: si o no

Risposta n. 15
Ora mi tocca mettermi sotto e iniziare a pensare che debbo sostituire le frecce!

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 16
...io ho un approccio un po meno integralista....
...il falco non l'ho comprato per tramandarlo alle future generazioni come mamma honda l'ha fatto...
..l'ho comprato perche' mi piaceva e mi piace come moto...
...non sono un collezionista di moto d'epoca, ho solo quella  e la uso come se fosse una moto di oggi....
..questo non vuol dire che non cerchi di preservarne l'originalita', ma se si rompe qualcosa e non dovesse trovarsi l'originale non mettero' di certo la moto in esposizione per non adattarci un ricambio leggermente diverso....
..i dischi dei freni ad esempio sono forati...inizialmente era strano vederla con quei dischi sotto...
...poi mi ci sono abituato e devo dire che non stanno affatto male (anzi)... e chissenefrega se non sono quelli pieni dell'epoca...ora frena anche....
..in fondo anche le pasticche dei freni non sono piu' originali, ed il filtro dell'olio e l'olio stesso...
...e per gli ammortizzatori di cui stiamo parlando in questi giorni ?...come la mettiamo ?...
...se li cambiamo non saranno piu' gli originali ...ma anche se li modifichiamo, rendendoli ricaricabili, facciamo peccato mortale....
....e udite udite... l'anno scorso, appena presa la moto, si ruppe il carterino del filtro dell'olio e, non esistendo piu' il ricambio, alla honda mi ci montarono quello del vf 750 che è "solo" molto molto simile....orrore !!!....
..in ogni caso mio figlio di 12 anni si è gia' prenotato per avere il falco in eredita' alla mia morte, mi ha anche raccomandato di metterlo per iscritto per tempo...ogni tanto me lo ricorda anche....
..anche se non totalmente originale, il passaggio alla prossima generazione è assicurato.... :banana:
Il Lato oscuro della forza è in agguato...
...passare è un attimo....

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 17
Io la penso diversamente dai più,mi sono appassionato alla Hawk dopo averla provata ,30anni e brillante come e meglio di alcune moto attuali, un motore che può essere un esempio per tutte, prestazioni eccezionali senza elettronica. ma per me la moto deve riflettere il carattere del proprietario , molti si riconoscono in quello che ha fatto mamma honda ed è giusto che sia così, la moto quando non è usata solo come mezzo di locomozione, viene spesso acquistata proprio perchè appaga questa esigenza, quante volte abbiamo sentito dire QUESTA E LA MIA MOT0 , perchè in quell'oggetto ci rispecchiamo. In questo caso ,in particolare quando la moto è storica si va alla ricerca del particolare originale o dell'accessori d'epoca, lo so bene io, che per anni sono stato collezionista di auto storiche , ed è stato in occasione di un raduno Porsche dove tra l'altro  sono stato premiato per l'originalità,che ho avuto un ripensamento. C'erano decine di Porsche tutte uguali, tutte conservate o restaurate proprio come quando erano uscite dalla fabbrica acquistate da appassionati che le usavano di quando in quando per il raduno e il più delle volte era un sogno di gioventù realizzato.
Ma non era quello lo spirito della Porsche ,dove erano i Gruppi 4 che hanno corso a LeMans, o modificati per i rally di Montecarlo? dove erano le Porche taroccate dei giovani dell'epoca con gomme 2 volte più grandi,in realtà la storia e l'immagine della Porsche è stata fatta da quet'ultime non da quelle di serie usate dal commendatore per far vedere di essere arrivato.Provate poi immaginare di andare ad un raduno Harley e vedere tutte le moto originali ,la prima cosa pensate di essere entrati in una concessionaria , o di avere incontrato un gruppo di persone che non hanno inteso lo spirito Harley. Lo stesso per la hawk c'è chi in quel modello si riconosce e chi invece la vuole personalizzare per cucirsela addosso.
Sono due volti della stessa passione , uno non preclude l'altro , anzi per me è indispensabile che ci siano tutti e due.

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 18
..concordo...parola per parola...
Il Lato oscuro della forza è in agguato...
...passare è un attimo....

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 19
Sono due volti della stessa passione , uno non preclude l'altro , anzi per me è indispensabile che ci siano tutti e due.

Certo, così ognuno può spiegare come intende la propria passione.
Non c'è una verità.
Ho rispetto per te, proprio perchè la pensi diversamente da me e ricordiamoci che ... se la tua moto ti piace, è bellissima!

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 20


Io invece non condivido quasi niente (e l'Harley Davidson è un mondo a parte, non paragonabile alle altre realtà motociclistiche), ma come dice Savi non c'è una verità assoluta e ognuno è libero di interpretare la passione come meglio crede, e del resto Falkoblu ha aperto questa discussione proprio perché ognuno dicesse liberamente la sua... :gerg:

Resto del parere che modifiche, aggiunte, tuning, café racer, ecc. su una moto d'epoca si possono fare in tutta libertà e secondo il proprio gusto, purché si possano conservare a parte i pezzi originali per un eventuale futuro ripristino.

Se poi si tratta di sostituire dei pezzi originali che non si trovano più, come molti della NH 650, è ovvio che la priorità dev'essere far circolare (e in sicurezza) la moto, piuttosto che tenerla originale ma... ferma. :biker:

Non è che poi il mio sia un parere solo personale, visto che la Commissione Registro Storico FMI "si riserva la facoltà di non iscrivere i motoveicoli che non risultino completamente conformi all’originale" (citazione dai Criteri d'iscrizione al RS). E che "quando siano apportate modifiche tecnico/estetiche (conformi ai criteri di storicità) a un motoveicolo già iscritto" è richiesto dalla stessa commissione un aggiornamento dei dati, pena la decadenza del certificato di storicità. :hallo:

:lamp: :lamp2:
 


Re:Puristi: si o no

Risposta n. 21
Il nostro nippo quasi quasi sembra una "purista" , difende la categoria a spada tratta   ;D ;D
:lamp:

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 22

Il nostro nippo quasi quasi sembra una "purista" , difende la categoria a spada tratta   ;D ;D
:lamp:


"Una"?!

Comunque non direi proprio a spada tratta, rileggendo il mio post precedente mi accorgo di avere molto ammorbidito le mie posizioni iniziali sull'originalità del mezzo circolante, a forza di frequentare gli hawkfriend che - con poche eccezioni - sembrano per natura più inclini all'anima "custom" che a quella "sport" felicemente coniugate entrambe nei nostri falchi.

Perfino lo Zio, purista anche lui, si è concesso un "peccatuccio" sul serbatoio...



Re:Puristi: si o no

Risposta n. 23
Ieri all'Agenzia delle Entrate c'era un 500 Four con tanto di targa oro in bella vista.
Aveva il manubrio basso, sostituito i fianchetti, i tubi della benzina era blu elettrico con un filtro spaziale, trombette sui carburatori, ganasce del freno rinforzate, .... e via cantando.
Criticabile? Per me no, se a lui piace così.

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 24

Ieri all'Agenzia delle Entrate c'era un 500 Four con tanto di targa oro in bella vista.
Aveva il manubrio basso, sostituito i fianchetti, i tubi della benzina era blu elettrico con un filtro spaziale, trombette sui carburatori, ganasce del freno rinforzate, .... e via cantando.
Criticabile? Per me no, se a lui piace così.

sono concorde, anchio che cerco di tenerla più possibile originale, ho ceduto alla sua anima custom ( io la vedo leggermente incline ai custom) ed ho applicato una borsetta in cuoio sugli steli delle forcelle
fulvio

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 25
ognuno si cuce addosso lo spirito che a in se in questo caso vivere la simbiosi con la propria moto, io per esempio la vivo più da sport che caston a volte ci provo ma dopo un pò mi viene lo sciopon e mi diverto a farla scorrere tra le curve con andatura allegra


Re:Puristi: si o no

Risposta n. 27

il serbatoio è orrendo! sembra un pezzo buttato su per coprire un buco
e non ha niente a che vedere col resto, mi piacciono le rasercafe ma soltanto
se riuscite bene, questo invece ha usato i pezzi che aveva per mettere insieme una moto  :lurker:

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 28
...non guiderei  mai una moto cosi'...
..i cavi del gas ?...cosa vogliamo dire dei cavi del gas ?...
..anche la sella fa discretamente schifo...ed il faro ?...
..come rovinare una moto con un design fuori del tempo...
Il Lato oscuro della forza è in agguato...
...passare è un attimo....

Re:Puristi: si o no

Risposta n. 29
ho visto della caferacer veramente belle e ben fatte
qui, mi sembra di vedere un insieme di pezzi avanzati in qualche magazzino
assolutamente da bocciare, povero falco!
fulvio